I Diamanti

la purezza di un gioiello eterno

800/090230

I Diamanti Nardelli

La purezza di un gioiello eterno

Il diamante, per alcune sue qualitá straordinarie, quali la raritá e l'unicitá, è diventato nel corso del tempo il simbolo dell'amore eterno. Il diamante è la pietra regina della gioielleria non solo per il suo valore, ma per la peculiaritá di rifrangere la luce in tanti riflessi cristallini e bagliori magici.

Un diamante è unico: non esistono due gemme perfettamente identiche. È la pietra piú dura che esista al mondo e presenta la rara qualitá di riflettere la luce. Purezza, resistenza e luminositá delle gemme conferiscono ai gioielli con diamanti un fascino impareggiabile, eterno e unico.

Le caratteristiche
Quattro C del Diamante

tutto ció che è importante sapere sul gioiello dei vostri sogni.

La qualitá di un diamante è determinata dalla sintesi di quattro fattori, conosciuti come le "quattro C". I diamanti Nardelli, conformi agli standard qualitativi piú elevati, garantiscono inalterato nel tempo il loro valore.

Color Carat Clarity Cut

W.F.D.B. G.I.A. - I. GEM. M RAL 560 ASE - SCAN. D.N.
Bianco eccezionale + D River
Bianco eccezionale E
Bianco raro + F Top Wesselton
Bianco raro G
Bianco H Wesselton
Bianco leggermente sfumato I Top Crystal
J Crystal
Bianco sfumato K Top Cape
L
Colorato 1 M Cape
N
Colorato 2 O Light Yellow
P
Colorato 3 Q
R
Colorato 4 S - Z Yellow

Color, il colore

Il colore rappresenta un elemento fondamentale nella valutazione di un diamante. Maggiore è l'intensitá del bianco, piú elevato è il valore del diamante. Nardelli garantisce, attraverso l'analisi effettuata dal suo personale specializzato, la gradazione del colore, specificandola sul tagliando di convalida della garanzia.

I diamanti sono classificati in base ad una scala denominata "master stones", stabilita dal Gemological Institute of America (GIA), che va da tonalitá di sfumature prive di colore (D), a tonalitá con sfumature gialle sempre piú accentuate (Z).

Carat, la caratura

Il valore e la raritá di un diamante crescono in base alla sua caratura. Il carato rappresenta l'unitá di peso del diamante. Un carato equivale a 200 milligrammi. Un carato puó anche essere diviso in 100 "punti" o centesimi di carato. Le dimensioni del diamante fanno aumentare il suo valore e la sua raritá. Ma hanno un'importanza minore se non associate a un buon grado di colore e purezza, come anche a un taglio correttamente proporzionato.

Le dimensioni contribuiscono in misura considerevole ad accrescere il valore di un diamante, in quanto le pietre grandi sono piú rare delle piccole. Una pietra da 5 carati è valutata piú di cinque pietre da un carato di uguale qualitá. I diamanti Nardelli, tenendo presente l'insieme di questi parametri di valutazione, sono tra i migliori oggi disponibili sul mercato.

Clarity, la purezza

Il valore e la raritá di un diamante crescono in base alla sua caratura. Il carato rappresenta l’unitá di peso del diamante. Un carato equivale a 200 milligrammi. Un carato puó anche essere diviso in 100 "punti" o centesimi di carato. Le dimensioni del diamante fanno aumentare il suo valore e la sua raritá. Ma hanno un’importanza minore se non associate a un buon grado di colore e purezza, come anche a un taglio correttamente proporzionato.

Le dimensioni contribuiscono in misura considerevole ad accrescere il valore di un diamante, in quanto le pietre grandi sono piú rare delle piccole. Una pietra da 5 carati è valutata piú di cinque pietre da un carato di uguale qualitá. I diamanti Nardelli, tenendo presente l’insieme di questi parametri di valutazione, sono tra i migliori oggi disponibili sul mercato.

(I.F.) Interamente puro Nessun difetto visibile a 10x
(V.V.S.1 - V.V.S.2) Molto leggermente incluso, leggermente incluso Inclusioni e difetti esterni molto difficili da individuare a 10x
(V.S.1 - V.S.2) Molto leggermente incluso Inclusioni e difetti esterni difficili da individuare a 10x
(S.I.1 - (S.I.2) Leggermente incluso Inclusioni e difetti esterni facilmente individuabili a 10x
(P.I.1 - P.I.2 - P.I.3) Imperfetto Inclusioni e difetti esterni facilmente individuabili a occhio nudo

CUT, il taglio

Il taglio del diamante, amplificando la capacitá di captare e di riflettere la luce, esalta la pietra che si mostra in tutto il suo splendore e la sua brillantezza. I diamanti Nardelli sono abilmente tagliati in modo da ottenere il massimo rilievo e la massima brillantezza.

Le fasi della lavorazione del taglio sono cinque:

  • lo studio e il disegno del grezzo
  • il clivaggio o sezione mediante sega
  • la sfaccettatura
  • la lucidatura

Il taglio piú comune e commerciabile del diamante è quello a "brillante rotondo", che prevede una lavorazione, in fase di sfaccettatura, tale da ottenere 58 faccette allineate con la massima precisione.

Un taglio valido deve essere proporzionato in modo tale che i raggi che colpiscono la pietra si rifrangano in modo disuguale, scomponendo la luce bianca e dando luogo alla dispersione.

copyright © nardelli gioielli per amore 2016 - P.iva 06362721216 - Emmemedia

Nessun Prodotto nel Carrello!